IL LUOGO

IL CLIMA IN
VALLE

La valle è investita da venti che la percorrono per tutta la sua lunghezza: in autunno il fohn settentrionale, caldo ed asciutto, in inverno e primavera invece il fohn meridionale, caldo ed umido. La tramontana soffia nelle ore notturne.
Tipico è il fenomeno delle brezze di monte e di valle.
Durante i mesi estivi la brezza di valle è rinforzata dall’Ora del Garda che rende asciutto il microclima locale conferendogli quel carattere che ben si presta alla coltivazione della vite.

LA GEOLOGIA
E LA
PEDOLOGIA

(…) terreni più o meno inclinati, in posizioni aperte, sulle pendici dei monti

In Valle di Cembra la successione degli strati geologici è molto variegata e contribuisce a rendere l’intera valle ricca di siti particolarmente adatti a determinate coltivazioni di vite. Per quanto riguarda il fattore quota altimetrica, la Valle si identifica come zona di collina: dai 200 agli 800 m slm, rappresentati da terreni più o meno inclinati, in posizioni aperte, sulle pendici dei monti.

LA VITICULTURA
CEMBRANA

La Valle di Cembra è una suggestiva vallata del Trentino a cavallo tra i meandri dell’asta dell’Adige, le magie dolomitiche delle valli di Fiemme e Fassa ed il fascino selvaggio della catena del Lagorai.
A pochi chilometri da Trento, verso nord, si presenta come una stretta valle a V, modellata dall’azione erosiva del torrente Avisio che ha provocato una profonda incisione nella piattaforma porfirica atesina con versanti a pendenza molto elevata, in cui le superfici vitate sono localizzate maggiormente in destra orografica, meglio esposta al sole. La tradizione della vite in valle di Cembra vanta almeno tremila anni di Storia. Nel corso dei secoli, la tenacia dei contadini ha contribuito alla lenta e faticosa trasformazione di un territorio fortemente scosceso in uno dei paesaggi rurali montani di maggior interesse e richiamo. Probabilmente non esiste o è comunque raro in tutta la valle di Cembra un solo metro di vigneto in piano. Arditi terrazzamenti sostenuti da una ragnatela infinita di muretti a secco hanno conquistato spazi inesistenti, rubati alla verticalità delle ripe della montagna. Di circa 600 ettari è la superficie totale destinata a vite.

UNA VITICULTURA
EROICA

Si tratta di un paesaggio modellato dall’uomo, che si impone come un vero e proprio monumento alla storia della civiltà contadina della Alpi ed al rapporto tra la vita faticosa della gente montanara ed una natura avara di risorse. Per questo motivo l’attività vitivinicola locale viene anche definita con l’appellativo di “viticoltura eroica”
Andreas Laarson, miglior Sommelier del Mondo, presenta la degustazione di Opera Trento Doc‬ Millesimato Nature 2010.

NEWSLETTER

L’aggiornamento mensile su novità, eventi, e tutto quello che ci coinvolge!

Ho letto e accettol’informativa sulla privacy

CONTATTACI

Compila il form seguente per inviarci le tue richieste.
Il nostro staff ti contatterà presto per rispondere alle tue esigenze.

Ho letto e accettol’informativa sulla privacy
Riconoscimenti

2016

40° MOSTRA DEI VINI TRIVENETI

Medaglia d’Argento
Trento Brut Millesimato Opera 2010

2016

40° MOSTRA DEI VINI TRIVENETI

Miglior Vino di Categoria
Trento Brut Millesimato Opera 2010

2016

50° Vinitaly - 5 Star Wines

Vini selezionati - 90 Punti
TRENTO DOC SPUMANTE BRUT ROSÈ NOIR “OPERA”

2014

CERVIM 22° CONCOURS INTERNATIONAL DES VINS DE MONTAGNE

Medaglia di Argento
Trento Doc Brut Riserva “Opera” 2009

2014

DECANTER WORLD WINE AWARDS

Medaglia di Bronzo
Opera Brut 2009

2016

GAMBERO ROSSO VINI D’ITALIA

Tre Bicchieri
Trento Brut Dosaggio Zero
Opera Riserva 2008

2015

MERANO WINE AWARD

Certificato di eccellenza
2008 Opera Millesimato Rieserva Trento DOC

2015

MERANO WINE AWARD

Certificato di eccellenza
2010 Opera Millesimato Brut Trento DOC

2015

MERUM DIE ZEITSCHRIFT FÜR WEIN UND OLIVENÖL AUS ITALIANEN

2 Cuori
Trento Doc Brut
Millesimato 2009

2015

SPARKLE GUIDA AI MIGLIORI VINI ITALIANI CON BOLLICINE

5 Sfere
Trento Brut 2009